Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Progetti

1)  2013-14. Il MAUS , come unico beneficiario ,  ha ricevuto il contributo del MiUR 2013 (Legge 06/2000) a favore del progetto PATRIFOSSALENTO all'interno del quale è prevista la mostra temporanea IL MARE NELLA PIETRA sulla raccolta di pesci fossili del Cretaceo raccolti nelle cave di Nardò e Alessano.

 

2) 2013-14. Il progetto EASY PERCEPTION LAB (responsabile scientifico Sara Invitto) ha interessato direttamente il MAUS in quanto sede delle sperimentazioni e delle realizzazioni (non ultimo il calendario 2014, vedi pubblicazioni e calendari). Si tratta della messa a punto di prodotti multimediali per la promozione e la fruizione del MAUS, all'interno del bando Regionale LIVING LABS.

http://www.easyperceptionlab.it

 

 

Il progetto PATRIFOSSALENTO (responsabile scientifico Genuario Belmonte) è stato finanziato dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica (MIUR) per la valorizzazione del patrimonio fossilifero salentino, ed in particolare per la collezione di pesci fossili del Cretacico (circa 70 milioni di anni fa) che giace smembrata tra le sedi del comune di Nardò (Gruppo Speleologico Neretino) di Lecce (MAUS - Università del Salento) e di Verona (Museo Civico di Storia Naturale). La mostra, temporanea (6 mesi), si propone di esporre al pubblico salentino la collezione, oltre che di realizzare un catalogo unico dei reperti fin'ora descritti e studiati (almeno 36 nuove specie, di cui molte ascritte a generi e famiglie istituite ex novo). Alla realizzazione hanno partecipato fattivamente la Soprintendenza ai beni archeologici di Puglia, Il Comune di Nardò, il Gruppo Speleologico Neretino, Il Museo Civico di Storia Naturale di Verona. Erica Lisi (laureanda di Scienze e Tecnologie dell'Ambiente) ha preparato la sua tesi di laurea triennale in Museologia Naturalistica (tutor G.Belmonte e P.Sansò), da cui sarà estratto il catalogo della mostra.

una parte della collezione di pesci fossili del Cretaceo salentino custodita al MAUS

 

 

uno dei caretlloni del progetto EP_Lab, con una immagine 3D da osservare con gli appositi occhialini. 

 


Data ultimo aggiornamento: 11.06.2014